cipss cooperativa sociale narni (terni)Cipss - cooperativa sociale Narni
SERVIZI SOCIALI SANITARI EDUCATIVI ALLA PERSONA
Home > Servizi > Comunità Rajo
rajo-h

La Comunità terapeutico-riabilitativa Rajo nasce in un momento storico-culturale in cui le nuove forme di consumo, abuso e dipendenza richiedono un profondo ripensamento rispetto ai tradizionali modelli di intervento residenziale che rischiano di essere fin troppo rigidi per accogliere problematicità e bisogni di un utenza radicalmente diversa da quella tradizionalmente conosciuta e che richiede una maggiore flessibilità nelle modalità di accesso, nei tempi e nei modi di permanenza. L’intervento che noi crediamo possibile in Comunità, se pur circoscritto nel tempo, deve poter contemplare la possibilità di articolarsi su più livelli (individuale, familiare, sociale), dotandosi di strumenti flessibili e dinamici, attivando al proprio interno diverse competenze e facendosi promotore di una cultura dell’integrazione che coinvolga in maniera attiva il territorio e la Comunità locale. La comunità Rajo interpreta il suo ruolo e la sua funzione, all’interno della rete di servizi in cui è inserita, come azione capace, da una parte, di sostenere e accompagnare l’utente verso una maggiore elaborazione e significazione della propria esperienza con le sostanze, supportandolo nella costruzione di un proprio progetto di sviluppo e di crescita personale, dall’altra, come intervento teso a valorizzare e costruire opportunità di scambio e collaborazione con il territorio che la ospita, al fine di generare circuiti virtuosi che coinvolgono altri soggetti nella vita della struttura per la sperimentazione di nuove forme di convivenza sociale e nuove opportunità lavorative. I riferimenti che come organizzazione cooperativa ci siamo dati nella costruzione di un servizio che possa rappresentare una risorsa utile per il nostro territorio sono:

  • L’utilizzo di un approccio integrato tra ricerca-studio e intervento in cui la Comunità possa realmente essere un centro di sperimentazione, di innovazione e di studio che supporti i servizi pubblici nella costruzione di nuove risposte ai bisogni emergenti del nostro territorio;
  • la capacità di coniugare la funzione tradizionale delle Comunità, fondata principalmente sulla convivenza e l’empowerment del gruppo degli ospiti, con un’offerta specializzata e multidisciplinare da parte dell’equipe di lavoro;
  • la flessibilità tra modalità residenziale e semi-residenziale di fruizione del servizio, in un rapporto non necessariamente consequenziale ma articolato, caso per caso, a partire da ciò che è necessario e utile alla persona che viene inserita in Comunità, ed in linea con gli obiettivi del progetto individuale di inserimento;
  • la partecipazione alla rete dei servizi territoriali (istituzionali e del privato sociale) in un’ottica di integrazione e complementarità in cui l’offerta terapeutica e riabilitativa della Comunità rappresenti un elemento di specificità non solo nelle risposte ma anche nella lettura dei problemi Se queste sono le premesse, la proposta di Comunità che facciamo è quella di una Comunità flessibile e permeabile, capace di attivare al proprio interno competenze e percorsi altamente diversificati e che assume come elemento costitutivo la possibilità e la capacità di pensarsi in continua evoluzione.

Seguono alcuni estratti dalla nostra carta del servizio, utili per delineare un quadro sintetico della Comunità

Scarica la versione integrale della CARTA DEL SERVIZIO